Nova Muzique webzine


Non succedeva dall'uscita di VILE dei Cannibal Corpse di sentirmi così incuriosito per un album grindcore.
Il fatto è che i Balatonizer ce la mettono veramente tutta per farsi apprezzare (...o disprezzare).
Arrivano dal profondo sud Siciliano e incidono per un'etichetta americana.
Si presentano con un meraviglioso artwork fumettistico ad opera di Marco Failla (veramente notevole...).
Estremamente precisi nella tecnica, utilizzano una drum machine e hanno sempre una fondamentale ironia di fondo.
Come nella classica tradizione grindcore sono numerosi gli inserti tratti da film rigorosamnete in italiano (ascoltare Mario Brega su un disco simile è un'esperienza unica...)
L'impatto sonoro è tra i più distruttivi sentiti nel genere.
Non hanno testi e nella bio si dichiarano esplicitamente intenti a comunicare la brutalità allo stato brado. Ci riescono egregiamente.
32 brani per un totale di 25 minuti. Un tempo perfettamente calibrato per essere avvolti dall'aura malefica dei Balatonizer senza cadere nella noia.
Consigliato agli amanti del genere, ma anche a chi vuole inoltrarsi nel genere per la prima volta.

Rate: Bello
By Riccardo

www.nuovamuzique.net


®back