HMP webzine 


Colpo di genio. Prodotto da una piccola etichetta indipendente di Long Beach, California, Occlused In Ottusity condensa follia, potenza pura senza un minimo controllo, batteria elettronica a velocità disumane, assenza totale di parole, che lasciano il posto a suoni gutturali carichi di effetti, il tutto condito con un'abbondante dose di ironia e orgoglio nostrano. Alcune delle tracce che fanno da intermezzo fra i brani, infatti, contengono spezzoni audio tratti da film che esaltano la tipica e "brevettata" veracità italiana (Mary Per Sempre, il mitico Mario Brega che prende a cinghiate Verdone). Le canzoni non durano mai più di un minuto, spesso non si fa in tempo a leggere il lunghissimo e macabro titolo che il lettore CD segna già la traccia successiva. Ma i temi musicali proposti dai nostri non sono da sottovalutare, non fanno da espediente come spesso accade a chi si cimenta in imprese simili. Anzi, la potenza sprigionata dai Balatonizer è di tutto rispetto, e per quanto l'idea di base possa essere accostata a band come Vomitorial Corpulence, Berzerker e Mortician, questo gruppo possiede qualcosa di unico, che è frutto della miscela fra ingredienti che, se combinati ad arte, danno vita a qualcosa di veramente innovativo... come Occlused In Ottusity dimostra! Venticinque minuti devastanti, taglienti e divertenti.

Genio italico portato all'estremo!
Carlo Tirroni

www.hmp.it


®back